Brasile, le infrastrutture chiave per gli investimenti italiani

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Enel 2022
Un incontro operativo “improntato alla creazione di possibili ‘strade per lo sviluppo’ delle infrastrutture a tutti i livelli, di un Paese, il Brasile, che non si è mai fermato, specialmente quanto ad opere strategiche, neanche durante i momenti più difficili della pandemia”. Nunzio Bevilacqua, giurista di impresa e esperto di economia internazionale, si riferisce all’incontro, coadiuvato dall’Ammiraglio Flavio Rocha, Segretario degli Affari Strategici della Presidenza della Repubblica del Brasile, a Brasilia, con il Ministro delle Infrastrutture della Repubblica Federale del Brasile Tarcísio Gomes de Freitas.
”È stata fatta un’analisi di quelle che possono essere le opportunità da poter cogliere, massimizzando i risultati in maniera congiunta, Brasile e Italia, sull’onda di una fiducia reciproca e di alcune complementarità’ naturali”. Contemporaneamente, “si è evidenziato un track record del Brasile fatto di serietà contrattuale, pragmaticita’ commerciale e sburocratizzazione in atto”.
“L’importanza dell’incontro risiede nell’aver operato una specifica, prima disamina dei progetti che vanno dall’infrastruttura autostradale, a quella portuale ed aeroportuale con grande attenzione a quella ferroviaria: sono progetti in cui si trovano buoni spazi per imprese estere e in cui già ci sono ottime esperienze con aziende italiane”. Ora, ragiona Bevilacqua, “molte di loro avrebbero la possibilità non solo di ampliare la presenza numerica e settoriale, ma anche di migliorare il ‘peso specifico’ rispetto ad altri competitors europei”.
Il Ministro Tarcisio Gomes de Freitas evidenzia: “questo incontro e’ fondamentale per mostrare, dopo la pandemia, a livello internazionale e all’Italia, nello specifico nostra partner di elezione, ciò che realmente è il Brasile di oggi da un punto di vista economico e di potenzialità di investimento, per parlare con dati e progetti alla mano di quello che si è portato avanti sino ad oggi, della continuità delle opere che proseguono anche con le alternanze politiche, della visione pluriennale del piano delle infrastrutture che e’ compatibile sia con il rispetto delle tempistiche che con la remunerativita’ dell’investimento”. Prosegue il ministro: “È ora di mostrare il vero volto di un Brasile che, mai fermatosi, ricomincia ad accelerare nel suo naturale percorso di crescita, che ha come valori primari la sostenibilità ambientale e l’apertura all’investimento estero, un Paese business friendly dove chi atterra deve avere la certezza di poter fare un percorso imprenditoriale di medio-lungo periodo senza paure di cambiamenti delle regole del gioco”.
Dal governo brasiliano arriva un messaggio di grande disponibilità. “Siamo aperti a condividere con l’Italia, con le sue imprese, sia private che con le sue eccellenti partecipate pubbliche, con cui saremo lieti di dialogare anche direttamente, progetti in fase di realizzazione come anche nuovi percorsi da elaborare congiuntamente. Pronti anche i passi concreti. “Faremo presto un road show in cui specificheremo tecnicamente il portfolio che il Brasile può offrire all’investitore estero e, ovviamente, il nostro auspicio e’ che l’Italia, delle aziende di qualità, vada a ricoprire un importante spazio nello scacchiere delle opportunità, proprie di un momento unico nella storia del Brasile; oggi scriviamo la storia non con le parole ma con i fatti che sono le infrastrutture che creano il Paese di domani e saremmo felici se questo percorso fosse fatto anche assieme all’Italia con la quale c’è un legame particolare”.
Bevilacqua, quindi, conclude: “Dobbiamo assolutamente cogliere l’attimo senza aspettare ulteriormente, approfittando del fatto che il momento anomalo può rappresentare anche la chiave di volta per conquistare spazi di mercato, sia per la creazione di nuovi che per sottrazione ad altri competitors”.

Leggi anche

BITPANDA
INFRATEL

Ultim'ora

Fortune Italia
ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.

Fortune Italia