Advertisement Advertisement Advertisement Advertisement Advertisement
TTG

Aziende, il potere dell’immaginazione

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Le più grandi aziende del mondo iniziano tutte con un atto di immaginazione. Mentre sono piccole e giovani, continuano a sperimentare nuove idee e modelli di business, ma la fiamma dell’immaginazione e dell’innovazione può diventare più difficile da alimentare man mano che i prodotti maturano e le organizzazioni diventano più rigide.

Una ricerca di una importante società di consulenza ha scoperto che, mentre oltre il 90% dei leader aziendali senior vede l’immaginazione come fondamentale per il successo della propria azienda, l’80% afferma che è un attributo difficile da affinare.

È una risorsa che da poco è considerata ma oggi è fondamentale.

Proprio grazie a questa capacità prettamente umana, l’uomo è riuscito a sopravvivere ed evolversi nel corso della storia. Immaginare vuol dire vedere ciò che non si vede, crearsi una immagine di qualcosa che non c’è e, magari, non ci sarà mai.

Per immaginare è fondamentale avere una capacità di pensiero estremamente complessa che consenta di uscire dalla concretezza per arrivare all’astrazione.

È grazie al pensiero astratto che siamo passati dalle pietre per ammazzare le prede, alle lance, fino ad arrivare ai fucili.

È grazie al pensiero ipotetico che abbiamo capito che era meglio trovare un ambiente per ripararsi dalle intemperie e avere la schiena coperta dall’attacco dei predatori.

E’, quindi, questa capacità che consente all’essere umano di prendere decisioni, di risolvere problemi trovando soluzioni che si ritengono migliori in un dato momento ed in una data condizione.

Immaginazione e creatività sono estremamente collegati.

La logica della creatività consiste nel considerare un elemento, dislocare lateralmente un suo aspetto e colmare il gap che è stato così provocato. Il processo è simile a quello dello humor.

La creatività scaturisce da elementi concreti.

Edison affermò che una innovazione è solo un altro modo di osservare la medesima realtà; la teoria della relatività di Einstein è il risultato dell’osservazione, da due diverse prospettive, degli stessi effetti prodotti da una persona che cammina in un treno in movimento.

Il pensiero creativo procede “dal basso verso l’alto”, dal particolare al generale; è induttivo non deduttivo.

È vero che le organizzazioni mature potrebbero essere in grado di continuare a crescere per un po’ sfruttando la strategia che originariamente ha portato loro successo, ma non possono percorrere la stessa strada costante per sempre.

Le grandi aziende devono essere in grado di ringiovanirsi, reinventando i loro prodotti e modelli di business, per poi essere pronte a farlo di nuovo.

Devono affrontare anche altre sfide più ampie, come i problemi urgenti e complessi del cambiamento climatico e della disuguaglianza. E poiché l’intelligenza artificiale assorbe sempre più il processo decisionale di routine, le organizzazioni devono essere in grado di riorientare i loro team sul pensiero più creativo che le macchine non possono fare.

In altre parole, ogni azienda deve essere una “macchina dell’immaginazione” per prosperare, in grado di trovare sacche di opportunità tra le avversità, ripensare i modi in cui l’azienda può lavorare e scoprire nuovi percorsi di crescita.

Penso che spesso guardiamo al concetto di immaginazione come qualcosa di misterioso: le persone lo hanno o non lo hanno, e non c’è modo di gestirlo sistematicamente. Ma sta emergendo una scienza su cos’è l’immaginazione e come sfruttarla.

Troppe aziende hanno perso la loro capacità di immaginare. Ma per i leader che cercano di “ringiovanire” le loro attività, sfruttare tutto il potenziale dei loro dipendenti, trovare nuove strade per la crescita o guardare al mondo in modi nuovi e immaginare un futuro migliore, l’immaginazione è un ingrediente indispensabile.

Creatività immaginazione mai come oggi sono caratteristiche fondamentali per costruire le aziende e la vita che verrà.

Connect The Intelligent
Innova Finance
box alfasigma 1

Leggi anche

ttg
servier box 2
data factor
omron
pfizer

I più letti