WBF

Stop per Tesla in Germania: produzione ferma per due settimane

tesla model y elon musk
Aboca banner articolo

Tesla metterà in pausa la produzione nel suo nuovo stabilimento in Germania per due settimane: sono passati solo pochi mesi da quando lo stabilimento ha preso vita. Il tabloid tedesco Bild ha riferito lunedì che la fabbrica ha dovuto affrontare tre problemi persistenti: tempi di produzione più lunghi del previsto, mancanza di lavoratori qualificati e problemi di garanzia della qualità, che richiedono costose rielaborazioni su veicoli che erano già usciti dalle catene di montaggio.

Il mese scorso l’impianto è riuscito a raggiungere 1.000 veicoli costruiti a settimana, solo circa un decimo di ciò che la fabbrica potrà produrre una volta raggiunta la piena capacità. Ha iniziato la produzione alla fine di marzo dopo aver ricevuto l’approvazione delle autorità.

Secondo i media locali, la produzione dovrebbe riprendere verso la fine di luglio a un ritmo più rapido, una volta completate le modifiche per migliorare la produttività nelle postazioni di lavoro. Si prevede inoltre che l’impianto passerà da due turni a tre turni di lavoro, in funzione 24 ore su 24.

L’arresto temporaneo non sarebbe correlato alle recenti notizie secondo cui l’autorità di regolamentazione automobilistica tedesca avrebbe chiesto a Tesla di emettere un ‘recall’ di sicurezza per oltre 59.000 Tesla in tutto il mondo, a causa di un problema tecnico nel sistema di emergenza delle auto.

Il temporaneo calo della produzione nel suo sito Giga Berlin-Brandenburg arriva in un momento delicato, dopo che il Ceo Elon Musk ha recentemente etichettato l’impianto come una “gigantesca fornace di denaro”: secondo Musk la fabbrica costa miliardi all’azienda.

In aggiunta alle preoccupazioni degli investitori, l’eccentrico miliardario si è anche preso un’insolita vacanza di 10 giorni dopo aver postato su Twitter, suscitando timori che i suoi avvocati potessero averlo istruito prima di una potenziale divulgazione normativa.

Venti contrari della Cina

Sabato, Tesla ha pubblicato i suoi volumi trimestrali: le vendite di auto sono diminuite per la prima volta da quando la Model Y è stata lanciata all’inizio del 2020.

I 254.700 veicoli consegnati sono inferiori rispetto alle aspettative, che erano tra l’altro già state riviste al ribasso, interrompendo una serie positiva nella quale Tesla aveva costantemente sorpreso al rialzo.

Il calo è dovuto al fatto che le autorità sanitarie cinesi hanno ridotto per settimane la produzione nel suo stabilimento di Shanghai per combattere un focolaio locale di COVID.

Nella sua dichiarazione, la società ha cercato di consolare gli azionisti che hanno subito pesanti cali di portafoglio, affermando che la produzione aveva raggiunto un massimo mensile record a giugno. Ciò suggerirebbe un livello di circa 105.000 veicoli o più, superando il livello di dicembre.

Musk ha ripetutamente riaffermato che Tesla aumenterà i volumi nel 2022 di oltre il 50% rispetto ai 936.000 venduti lo scorso anno, un obiettivo cruciale per la sua valutazione, così elevata rispetto alle case automobilistiche rivali. Tuttavia, finora ne ha venduti 565.000 circa, il che significa che ne dovrà consegnare più di 800.000 durante la seconda metà dell’anno.

Alcuni investitori e analisti temono che quando la società annuncerà i risultati del secondo trimestre, il 20 luglio, registrerà un calo degli utili rispetto al primo trimestre. Se dovesse esserci una chiara diminuzione nei margini, la trimestrale potrebbe confermare indirettamente i sospetti degli analisti che la fabbrica di Shanghai sia la più redditizia ed efficiente dei quattro stabilimenti di assemblaggio di Tesla in tutto il mondo, grazie ai bassi salari e all’elevata produttività.

Le azioni della società sono scese del 35% dall’inizio di quest’anno, un calo più marcato rispetto al calo del 29% del Nasdaq, un listino ad alto contenuto di titoli tech. Tesla ha ufficialmente sciolto il suo team di pubbliche relazioni due anni fa e non risponde più alle richieste di commenti della stampa.

 

L’articolo originale è su Fortune.com

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
IV Forum Health
WBF

Leggi anche

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
IV Forum Health
WBF

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.