WBF

Virgin Fibra sbarca in Italia, il Ceo Mockridge: Ora acceleriamo su Ftth

Aboca banner articolo

Virgin Fibra è arrivata in Italia ed è disponibile da qualche settimana nelle medie e grandi città del Paese e nei comuni delle aree bianche, ovvero tutte quelle zone in cui nessun operatore investe o investirà in connettività a banda ultralarga, e in cui sarà richiesto l’intervento economico dello Stato. L’obiettivo, dice l’azienda, è “offrire a un numero sempre maggiore di utenti una connessione di qualità grazie alla tecnologia Ftth”.

La fibra ottica è in crescita in Italia. Entro il 2027 è previsto che raggiunga 26 milioni di case. Secondo i dati dell’Osservatorio sulle comunicazioni dell’Agcom aggiornati a marzo 2022 le linee Ftth hanno raggiunto i 2,82 milioni di accessi con un incremento del 33,3% rispetto all’anno precedente.

Anche per questo Virgin Fibra è pronta a scommettere sull’Italia. “Sono entusiasta che così tanti investitori italiani abbiano deciso di unirsi a me e al Gruppo Virgin per contribuire all’innovazione del mercato italiano delle connessioni in fibra ottica”, ha dichiarato Tom Mockridge, Ceo di Virgin Fibra ed ex amministratore delegato di Sky Italia dal 2003 al 2011. “Virgin Fibra contribuirà ad accelerare la diffusione della fibra pura, l’Ftth, offrendo prestazioni elevate, semplicità e trasparenza. Virgin Fibra, infatti, è sul mercato per offrire un’esperienza eccezionale ai clienti, cosa che da sempre caratterizza i servizi Virgin”.

Non solo alte prestazioni, ma anche accessibilità: un processo di abbonamento semplice e digitale, nessun vincolo di durata, nessun costo di disattivazione, dice Virgin.

Tra gli investitori di Virgin Fibra c’è il Gruppo Virgin, che è anche il licenziatario del marchio. Josh Bayliss, Ceo del Gruppo Virgin sottolinea che “l’Italia è un mercato incredibilmente importante per Virgin e siamo lieti di accogliere Virgin Fibra nella nostra famiglia. Virgin ha una lunga storia nel settore delle telecomunicazioni e attualmente serve altri 11 paesi. Tom e il suo team stanno costruendo un’azienda davvero inclusiva, per connettere le famiglie italiane con una missione sociale chiara e rilevante. Virgin Fibra si unisce a Virgin Active, Virgin Radio e Virgin Voyages per portare innovazione e servizi d’eccellenza ai nostri clienti in Italia”.

Parole di apprezzamento sono state espresse anche da Mario Rossetti, Ad di Open Fiber con cui Virgin Fibra ha stretto una partnership per la commercializzazione dei servizi di connettività Ftth: “Siamo felici che Virgin Fibra abbia scelto Open Fiber come partner per il suo ingresso sul mercato italiano. Si tratta di una scelta che conferma non solo l’eccellenza tecnologica della rete Ftth, ma anche la validità del nostro modello di business wholesale-only. Con un’infrastruttura neutrale aperta a tutti gli operatori si creano le condizioni per lo sviluppo di servizi sempre più innovativi anche da parte di nuovi player”.

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
IV Forum Health
WBF

Leggi anche

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
IV Forum Health
WBF

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.