TIM
POSTE header

Impact Deal, i Big Data come motore di cambiamento

Aboca banner articolo
Aboca banner articolo

Il progetto Impact Deal è il primo programma europeo di accelerazione per imprese a impatto, promosso da da Fondazione CRT e OGR Torino con Microsoft. Questa grande e pionieristica sfida parte dalla valorizzazione dei Big Data, intesi  come motore di cambiamento per una crescita più equa e sostenibile del business.

Sono sette le imprese finaliste, cinque italiane e due europee, che hanno partecipato al Demo Day con un Pic, una presentazione di 10 minuti del loro progetto imprenditoriale. La presentazione, che si è svolta presso la sede Ogr di Torino, è stata rivolta ad un pubblico di interlocutori e potenziali investitori. Il Demo Day punta inoltre a mettere in luce i progressi ottenuti dalle aziende accelerate, grazie al supporto del Data Club, gruppo di aziende e organizzazioni, enti pubblici e privati, composto da Banca Sella, fondazione Snam, città di Torino e Tim.

Il progetto – realizzato in collaborazione con Top-IxThe data science for social good center attivo in OGR Tech, Impact hubAshoka The data appeal company – fa leva sulle enormi potenzialità dei dati al servizio di progetti imprenditoriali con finalità sociali e ambientali, a beneficio dell’intera collettività, in linea con il NextGenerationEu e il Pnrr. L’idea di base, che anima l’intera iniziativa, è anche quella di dare il via a progetti di business capaci di valorizzare, attraverso l’uso dei big data, la sostenibilità economico-finanziaria, perseguendo gli obiettivi di impatto stabilita dagli indicatori Sdg – Obiettivi per lo sviluppo sostenibile definiti dall’Onu.

Sono ben 40 le imprese europee che hanno richiesto di partecipare all’ Impact Deal. Di queste, solo 12  sono state selezionate per partecipare al  programma di formazione.

Alle aziende, 7 italiane e 5 straniere, è stato dedicato un processo di accelerazione, articolato in due fasi, focalizzato su sostenibilità economica, sociale e ambientale. La prima mirata a fornire competenze specifiche in data science, intelligenza artificiale e imprenditoria.  La seconda fase, di circa 3 mesi, è stata incentrata sull’accelerazione del business, attraverso lo sviluppo di progetti e soluzioni abilitate dai dati.

“Con Impact Deal segniamo una svolta europea nel mondo dei Big Data per il bene pubblico, proseguendo nel percorso intrapreso di ibridazione tra profit e non profit – dichiara Massimo Lapucci, segretario generale di Fondazione Crt e Ceo di Ogr Torino – La partnership strategica tra Microsoft e Fondazione Crt consente di sperimentare concretamente alle Ogr Torino il potenziale dei Dati, utilizzati in modo responsabile e condiviso per far crescere imprese a impatto sociale e ambientale: apriamo una nuova strada per affrontare con maggiore efficacia alcune delle più importanti sfide della contemporaneità e generare un cambiamento più sostenibile, equo, diffuso”.

TIM sidebar
ABOCA sidebar
TEVA sidebar

Leggi anche

TIM sidebar
ABOCA sidebar
TEVA sidebar

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.