La settimana, storie e analisi: Spoils system tra conferme e cambiamenti

Aboca banner articolo
Teva banner articolo

Ecco le notizie della newsletter di questa settimana:

– Spoils system: Ruffini resta alle Entrate, via Minenna dalle Dogane
– Payback, il rinvio non basta alle imprese
– Venture capital da record: sarà l’anno della svolta?
– Cervello, questione di (dis)ordine
– L’italiano 31enne che guida l’azienda leader globale del co-living

 

Spoils System: Ruffini resta alle Entrate, via Minenna dalle Dogane

Il governo prosegue con le nuove nomine pubbliche ma per l’Agenzia delle Entrate e per quella del Demanio sceglie due riconferme: alla guida della prima resterà Ernesto Maria Ruffini, alla seconda Alessandra Dal Verme.

Si cambia invece all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli: Marcello Minenna, vicino al Movimento 5 Stelle, lascia il posto a Roberto Alesse, capo di gabinetto del ministro per le Politiche del Mare Nello Musumeci, ed ex presidente dell’Autorità di garanzia per gli scioperi nei servizi pubblici essenziali.

Continua a leggere qui

 

Le altre storie della settimana

Health
Payback, il rinvio non basta alle imprese

Una boccata d’ossigeno per le imprese produttrici di dispositivi medici. Il Cdm ha varato la proroga al 30 aprile del payback. Ma “la proroga non basta – dicea Fortune Italia il presidente di Confindustria Dispositivi medici, Massimiliano Boggetti – se non per mettersi al tavolo e discutere la cancellazione del payback. Si tratta di una norma che non rappresenta uno strumento di contenimento della spesa, ma un forte danno per la salute dei cittadini. In Italia, infatti, non c’è un problema di spesa in dispositivi medici fuori controllo, ma di sottofinanziamento del Ssn”.

Startup
Venture capital da 2 mld nel 2022, ma i giganti europei sono ancora lontani

Alla fine il record è arrivato, come già si poteva capire dai numeri relativi ai primi tre trimestri dell’anno: gli investimenti in venture capital in Italia nel 2022 hanno raggiunto e superato il traguardo dei due mld di euro. Un numero, quello del capitale di rischio investito da fondi e aziende nelle startup, ancora lontanissimo dagli altri giganti europei (che intanto, a differenza nostra, non fanno progressi sensibili), ma che per il nostro Paese è un traguardo senza precedenti. Si tratta di un picco raggiunto solo grazie ai mega-round del 2022? O riusciremo a recuperare ancora terreno?

Health
Cervello, questione di (dis)ordine

Il nostro cervello, ahimè, cambia con il passare degli anni. Fra le altre cose, la ricerca ci dice che il cervello anziano è meno ‘ordinato’ di quello giovane, anche se non sempre. A ‘fotografare’ le differenze del cervello di anziani e giovani è una ricerca del laboratorio di Brain Connectivity dell’Irccs San Raffaele di Roma, pubblicata su ‘GeroScience’.

Imprese
Co-living, Habyt è leader globale. Il Ceo: “Ora Borsa e 1 mld di fatturato”

Quotazione nel 2024 e un miliardo di fatturato nel 2026. Sono i nuovi obiettivi di Habyt, la creatura dell’imprenditore italiano 31enne (classe 1991) Luca Bovone, nata in Germania nel 2017. Il settore in questione è il co-living, cioè gli affitti condivisi, accessibili attraverso piattaforme tecnologiche create appositamente. Già dalla primavera 2022, Habyt era diventato il più grande operatore di co-living in Europa e Asia, grazie alla fusione con l’operatore asiatico Hmlet. Ora, con un nuovo accordo con la statunitense Common, il primato è indiscusso. E gli obiettivi cambiano, spiega lo stesso Bovone a Fortune Italia.

 

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.