GILEAD
Leadership Heade
Poste Italiane
Cerca
Close this search box.

Iren: 600 milioni di investimenti nella digitalizzazione

rifiuti

Iren, la multiutility attiva in Piemonte, Liguria ed Emilia Romagna, investirà 600 milioni di euro nella digitalizzazione, che insieme allo Iot (Internet delle cose) consentirà di raggiungere “alte prestazioni nella raccolta differenziata”.

La notizia è stata resa nota dall’amministratore delegato Gianni Vittorio Armani nel corso di un convegno su ‘Utilities e digitalizzazione’ organizzato a Milano da Fondazione Utilitatis in collaborazione con Agici e Finanza d’Impresa. Le ingenti risorse, secondo il manager, si inseriscono “nell’ambito del piano industriale Iren 2030 che prevede circa 13 miliardi di euro di investimenti”. Dei 600 milioni dedicati alla digitalizzazione “la metà sarà concentrata su attività ‘customer oriented’ e finalizzati a migliorare ulteriormente la qualità del servizio e la relazione con i clienti”.

“La digitalizzazione nella filiera dei rifiuti ad esempio – ha aggiunto – permette un costante monitoraggio del servizio e dei conferimenti da parte degli utenti, elementi che consentono un utilizzo più intelligente delle attrezzature a vantaggio anche di una più equa tariffazione”. “I positivi dati di raccolta differenziata raggiunti nei territori da noi serviti – ha concluso Armani – con picchi dell86% in alcune aree dell’Emilia, hanno contribuito a fare di Iren un modello di riferimento sul territorio nazionale per l’applicazione dell’Internet of things nella quotidianità dei servizi”.

Leadership Forum
Poste Italiane

Leggi anche

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.