Cerca
Close this search box.

Novo Nordisk, trimestrale record: +29% di vendite e +47% di profitti

Erano anni che non assistevamo a un simile, travolgente, successo per una molecola farmaceutica. Novo Nordisk, azienda danese ormai celebre per i suoi trattamenti contro diabete e obesità, archivia i primi nove mesi dell’anno con un +29% delle vendite e un +47% dei utili netti. Una corsa legata a doppio filo al successo di semaglutide, l’anti-diabete rivelatosi efficace per perdere peso e divenuto in pochi mesi un best seller nel mondo: le vendite del settore anti-obesità sono cresciute del 174% nel periodo in esame. 

I dettagli

Una performance che non appare intaccata da contrattempi come le (temporanee) carenze dovute al boom di richieste e il fenomeno dei falsi farmaci che hanno inondato il mercato. Tra gennaio e settembre le vendite di Novo Nordisk hanno raggiunto i 166,4 miliardi di corone danesi (circa 22,2 miliardi di euro), contro i 128,9 miliardi di corone dello stesso periodo del 2022 (+29%, appunto).

Le prospettive

Se il dominio del settore anti-obesità potrebbe risentire dell’arrivo, nei prossimi mesi, del competitor ‘targato’ Eli Lilly – che ha chiuso il terzo trimestre del 2023 con ricavi di 9,5 mld di dollari, in aumento del 37% rispetto allo stesso periodo del 2022 – il futuro di semaglutide si prospetta comunque roseo. Novo Nordisk ha infatti annunciato ai primi di ottobre che lo studio Flow sui pazienti nefropatici è stato interrotto in anticipo a causa dell’elevata efficacia. Inoltre l’azienda danese ha annunciato l’accordo per l’acquisizione di ocedurenone per il trattamento delle malattie cardiovascolari.

Il ‘miracolo’ Novo Nordisk, che investe (ancora) sull’obesità

“Siamo molto soddisfatti della crescita delle vendite nei primi nove mesi del 2023 – ha commentato Lars Fruergaard Jørgensen, presidente e Ceo del gruppo – che riflette il fatto che sempre più persone stanno beneficiando dei nostri trattamenti innovativi per diabete e obesità. Nell’ambito della ricerca e sviluppo, siamo soddisfatti la decisione di interrompere anticipatamente lo studio Flow, in quanto semaglutide ha dimostrato un beneficio nei soggetti con diabete di tipo 2 e malattia renale cronica”. Novo Nordisk, a questo punto, si aspetta di chiudere l’anno con una crescita delle vendite tra il 32% e il 38% a tassi costanti (contro il +27-32%).

L’accordo con GE HealthCare

Non ci sono solo terapie farmacologiche nel futuro prossimo dell’azienda danese: GE HealthCare e Novo Nordisk hanno stretto, infatti, una partnership per promuovere un nuovo trattamento non invasivo per il diabete di tipo 2 e l’obesità. Il tutto grazie agli ultrasuoni.

La terapia personalizzata a ultrasuoni focalizzati periferici si propone come possibile alternativa non invasiva e non farmacologica per la gestione delle malattie croniche. E i dati preclinici e clinici indicano un potenziale interessante per le persone affette da diabete di tipo 2.

Ma come funzionerà questo trattamento? L’idea è di utilizzare gli ultrasuoni per attivare il sistema nervoso e stimolare una risposta che potrebbe essere in grado di trattare la malattia. La verifica teorica preclinica e la ricerca clinica iniziale suggeriscono che la terapia potrebbe avere un impatto sul metabolismo del glucosio nelle persone affette da diabete ,attraverso la stimolazione personalizzata delle vie nervose. Se convalidato da ulteriori ricerche, dunque, questo approccio potrebbe normalizzare i livelli di glucosio nel sangue nelle persone con diabete di tipo 2. La tecnologia già esiste ed è stata sviluppata da un team di scienziati dell’HealthCare Technology and Innovation Center di GE HealthCare.

Si stima che nel 2045 una persona su otto sarà affetta da diabete, con un’importanza maggiore della malattia nei Paesi a basso e medio reddito. “In un’epoca in cui il diabete è in aumento in tutto il mondo, siamo entusiasti del potenziale degli ultrasuoni per aiutare le persone a vivere in modo più sano”, ha dichiarato Roland Rott, Presidente e CEO Ultrasound di GE HealthCare. “Questa collaborazione con Novo Nordisk apre la strada all’evoluzione degli ultrasuoni da strumento di screening e diagnosi a terapia”.

Novo Nordisk Italia, Isabella Roth a capo della Comunicazione esterna

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.