GILEAD
Leadership Heade
Poste Italiane
Cerca
Close this search box.

Giorgetti spiega il no al Mes e definisce il Superbonus “allucinazione psicadelica che dura da 4 anni”

Il ministro dell’Economia e delle Finanze, Giancarlo Giorgetti, ha affrontato le domande della Commissione Bilancio della Camera, fornendo chiarimenti su diversi temi cruciali, dal Patto di Stabilità al Mes, passando per la legge di bilancio e il Superbonus.

Giorgetti ha sottolineato che il nuovo Patto di Stabilità e Crescita non rappresenta un ritorno all’austerità, ma piuttosto un ritorno alla disciplina. Ha evidenziato l’importanza di questa disciplina dopo quattro anni di sospensione delle regole europee sui conti pubblici, paragonando questa situazione a un “lsd a cui siamo assuefatti”.

Il ministro ha respinto le critiche sull’accordo riguardante il Patto di Stabilità, affermando che il governo sta cercando di evitare un’overdose di austerità e che il ritorno alle regole è necessario per il bene del paese. Ha sottolineato che il vero problema dell’Italia non è il Mes, bensì il debito, che deve essere tenuto sotto controllo per evitare conseguenze negative per il Paese.

Rispondendo alle accuse dell’opposizione, Giorgetti ha dichiarato di non aver mai annunciato la ratifica italiana del Mes. Ha difeso la sua posizione, affermando che gran parte del Parlamento era contraria e che l’esito del voto era inevitabile.

Sul Superbonus, il ministro ha ammesso che i dati stanno peggiorando e ha enfatizzato la necessità di evitare allucinazioni eccessive, indicando che ci sono limiti numerici che non possono essere superati. Giorgetti ha sollecitato ad uscire “dall’allucinazione psicadelica che dura da quattro anni” ovvero il superbonus 110%. “Sarà il Parlamento a decidere, ma con un limite oltre il quale non si può andare” ha spiegato il ministro.

Infine, Giorgetti ha sottolineato che non sono previste manovre aggiuntive per il 2024, e che le previsioni del governo sono coerenti con le norme europee. Ha esortato a uscire dall’illusione degli ultimi anni, in cui sembrava che tutto fosse dovuto, e ha richiamato a una gestione prudente delle risorse finanziarie del paese.

In conclusione, il ministro Giorgetti ha fornito una visione chiara delle decisioni economiche del governo, cercando di equilibrare la disciplina fiscale con la necessità di evitare eccessive misure di austerità.

Leadership Forum
Poste Italiane

Leggi anche

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.