GILEAD
Leadership Heade
Poste Italiane
Cerca
Close this search box.

Ita Airways-Lufthansa, braccio di ferro a Bruxelles per il via libera all’accordo

Nella vivace cornice di Bruxelles, Carsten Spohr, CEO della Lufthansa, si unisce ai vertici delle principali compagnie aeree europee per discutere del futuro dell’aviazione e affrontare l’elefante nella stanza: l’accordo Ita-Lufthansa.

Spohr, con determinazione, ribadisce l’impegno della compagnia tedesca nell’ottenere l’approvazione dell’Antitrust europeo per la fusione con Ita “il prima possibile”. Nonostante le sfide politiche e le elezioni europee in arrivo, il CEO rimane ottimista, anche se ammette che la strada sarà ancora lunga.

La pressione su Spohr aumenta con le richieste di Michael O’Leary, CEO di Ryanair, che chiede la cessione del 30% degli slot negli aeroporti di Fiumicino e Linate come condizione per l’approvazione dell’accordo. Questo aspetto aggiunge ulteriore complessità ai negoziati, già in corso da due mesi sotto la supervisione della Commissione europea.

Le obiezioni sollevate dalla Commissione riguardano principalmente le preoccupazioni per il monopolio e il duopolio nelle rotte a corto e lungo raggio che coinvolgono l’Italia e il resto dell’Europa. Le parti coinvolte dovranno presentare soluzioni concrete per affrontare tali problemi e garantire una sana concorrenza nel mercato europeo.

Spohr, pur essendo ottimista, è consapevole delle sfide che devono essere affrontate. La cooperazione tra Lufthansa e Ita è vista come la risposta per garantire un futuro all’aviazione italiana e sostenere l’economia del paese. Tuttavia, la proposta di O’Leary di cedere slot a Fiumicino e Linate per favorire una maggiore concorrenza è una mossa controversa che richiede una valutazione attenta.

Il Tesoro italiano e Lufthansa dovranno presentare un pacchetto di rimedi accettabili per l’UE e i concorrenti, tra cui Air France, che guarda con occhio critico all’operazione. La scadenza per il verdetto dell’UE è fissata per il 6 giugno, anche se potrebbero esserci ulteriori rinvii.

Nonostante le sfide, Spohr resta ottimista, dimostrando una fiducia nel settore dell’aviazione e nella capacità di superare gli ostacoli lungo il percorso. La sua visione, unita alla determinazione delle compagnie aeree europee, potrebbe essere la chiave per plasmare il futuro dell’aviazione in Europa.

Leadership Forum
Poste Italiane

Leggi anche

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.