GILEAD
Leadership Heade
Poste Italiane
Cerca
Close this search box.

Johnson & Johnson, piano da 6,5 mld di dollari per chiudere le cause sul talco

johnson and johnson j&j

Johnson & Johnson, il colosso farmaceutico americano, ha annunciato un piano per risolvere le numerose cause civili relative al proprio talco, accusato di causare il cancro. Il vicepresidente degli affari legali di J&J, Erik Haas, ha rivelato che l’azienda è pronta a stanziare circa 6,5 miliardi di dollari per chiudere le controversie.

Questo impegno finanziario si estenderà su un periodo di venticinque anni e sarà destinato principalmente ai reclami che riguardano problemi ovarici, che rappresentano il 99,75% dei casi attuali. Gli altri reclami, relativi al mesotelioma, noto come il ‘cancro da amianto’, verranno trattati separatamente.

Il piano di risoluzione è stato elaborato dopo mesi di trattative con gli avvocati rappresentanti la maggior parte dei ricorrenti. “Questo piano è il culmine della nostra strategia di risoluzione consensuale annunciata lo scorso ottobre,” ha detto Haas in un comunicato stampa, “e rappresenta un tentativo proattivo di chiudere questa controversia lunga e complessa.”

Per entrare in vigore, il piano proposto necessita dell’approvazione del 75% dei ricorrenti entro un periodo di tre mesi, durante il quale saranno informati dei dettagli. Gli avvocati che hanno collaborato alla formulazione del piano hanno già espresso il loro sostegno.

Nonostante l’ampia accusa che il talco contenga amianto e possa causare il cancro alle ovaie, Johnson & Johnson continua a negare tali affermazioni. La compagnia ha anche sottolineato che una rassegna di studi pubblicata nel gennaio 2020, che ha esaminato 250.000 donne negli Stati Uniti, non ha trovato alcun legame statistico significativo tra l’uso del talco sui genitali e il rischio di sviluppare il cancro ovarico. Haas ha criticato ciò che definisce una “distorsione degli studi scientifici” che ha alimentato la controversia.

Questa mossa di Johnson & Johnson, seppur ancora in attesa di approvazione definitiva, potrebbe rappresentare un passo significativo verso la risoluzione di una delle battaglie legali più prolungate e costose dell’azienda, segnando un capitolo importante nella storia legale dei prodotti per la cura personale.

Leadership Forum
Poste Italiane

Leggi anche

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.