POSTE header

Borsa: calma piatta in Europa, Asia in negativo

azimut
Aboca banner articolo
Aboca banner articolo

Calma piatta all’orizzonte per chi ha lo sguardo rivolto verso l’Europa, dove le principali borse europee aprono poco mosse: Londra cede lo 0,05% a 7.657 punti, Parigi è invariata a 5.429 punti, Francoforte cede lo 0,08% a 12.530 punti e Milano parte praticamente immobile a 21.894 punti (+ 0,01%), prima di imboccare la via del rialzo. In Asia, invece, e in particolare in Cina, tira aria negativa nel giorno della diffusione del Pil del secondo trimestre, in linea con le attese degli analisti, e in rallentamento a causa delle tensioni commerciali con gli Usa.

Piazza Affari, dopo un avvio di seduta stabile, cresce: l’indice Ftse Mib guadagna lo 0,35%, sostenuto da Italgas (+3,1%), sull’attesa di nuove acquisizioni e sviluppi sul fronte delle gare d’ambito territoriali, Campari (+2,34%) ed Mps (+2%). Positivo l’intero paniere ad eccezione di Atlantia (-0,2%), Unicredit (-0,1%), Cnh (-0,05%) e Ferrari (-0,04%), tecnicamente in ribasso, ma di fatto poco mosse. Acquisti su Tim (+1,6%), A2a (+1,63%) e Pirelli (+1,26%) mentre, tra i titoli a minor capitalizzazione, corrono Juventus (+3,23%), sull’onda lunga dell’arrivo di Cristiano Ronaldo, Pierrel (+5,76%) e Mondo Tv (+5,25%). Deboli Plc (-3,66%) e Pininfarina (-1,57%).

Le Borse cinesi chiudono la seduta in territorio negativo. L’indice Composite di Shanghai cede lo 0,61%, a 2.814,04 punti, quello di Shenzhen lo 0,10%, a 1.602,84. La Cina ha registrato un Pil in crescita ad aprile-giugno dell’1,8% su base congiunturale e del 6,7% su base annua: i dati, diffusi dal Ufficio nazionale di statistica, si confrontano, rispettivamente, con il +1,4% e il +6,8% del primo trimestre e il +1,4% e il +6,7% delle previsioni formulate degli economisti. La crescita su base annua rallenta, ma quella congiunturale batte le attese, spingendo a un rialzo semestrale del 6,8%. Lo yuan si indebolisce di 31 punti base sul dollaro dopo che la banca centrale ha fissato la parità a 6,6758: il renminbi fa segnare, a ridosso della chiusura dei listini azionari, uno spot rate di 6,6892 (-0,01%).

cinema 2
ABOCA sidebar
TEVA sidebar

Leggi anche

cinema 2
ABOCA sidebar
TEVA sidebar

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.