30 Gennaio 2019

Ghosn dal carcere: contro di me complotto di Nissan

Alessandro Pulcini

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

L’uomo che ha creato e portato l’alleanza Renault-Nissan ai vertici del mercato auto mondiale è in carcere per colpa di un “complotto” ordito dagli stessi dirigenti Nissan. Carlos Ghosn, intervistato nel carcere di Tokyo in cui si trova da oltre due mesi, passa al contrattacco. L’ex numero uno di Renault, indagato per frode fiscale in Giappone, dice di non nutrire “alcun dubbio” sul fatto che le accuse contro di lui sono conseguenza di un “complotto e di un tradimento” da parte dei dirigenti di Nissan.

Nell’intervista al quotidiano economico giapponese Nikkei – ripresa in gran cassa dai media francesi – il manager ritiene che i dirigenti di Nissan erano opposti al suo progetto di rafforzare l’alleanza con Renault e i partner nipponici, la stessa Nissan e Mitsubishi Motors. Respinge inoltre le accuse che descrivono il suo regno di 19 anni alla guida dell’alleanza come una “dittatura”. “La gente ha tradotto forte leadership con dittatore, deformando la realtà, per sbarazzarsi di me”. Ghosn è incarcerato dal 19 novembre scorso in un penitenziario di Tokyo.

Ghosn, secondo quanto riportato, aveva già proposto a settembre a Hiroto Saikawa, capo esecutivo di Nissan, il suo piano per una vera e propria fusione tra le tre parti dell’alleanza, compresa Mitsubishi Motors. Nissan, che intanto deve fare i conti con il calo delle vendite dell’ultimo anno si è limitata a dichiarare che “le nostre indagini interne hanno portato a galla prove convincenti di condotte improprie” da parte di Ghosn. Intanto, i dirigenti francesi e nipponici si incontreranno ad Amsterdam per discutere il futuro dell’alleanza, nella sede olandese della compagnia che la gestisce: secondo quanto riportato da Bloomberg, sarebbe stato ingaggiato il revisore francese Mazars per capire se si sia verificata una cattiva gestione dell’unione tra le case automobilistiche.

A portata di click

Acquista Fortune in formato digitale per leggere i nostri contenuti su qualsiasi dispositivo.

In ufficio o a casa tua

Abbonati per ricevere dove preferisci ogni nuova uscita della versione cartacea di Fortune.

Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la migliore selezione degli articoli di Fortune.