fbpx

Lavazza a Wimbledon, quando il marketing funziona

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Negli ultimi nove anni uno dei tornei di tennis più importanti del mondo, Wimbledon, ha avuto tra i suoi sponsor uno dei brand italiani più riconoscibili all’estero, Lavazza. Ogni anno, per due settimane, il Gruppo è presente all’All England Club del torneo, che si sta svolgendo proprio in questi giorni (finirà il 14 luglio). Quest’anno Wimbledon ha potuto contare su 62 punti servizio Lavazza, che servono circa 700mila spettatori, che hanno così l’occasione di conoscere i prodotti del brand italiano. La strategia, a quanto pare, ha funzionato: negli ultimi dieci anni Lavazza ha quintuplicato il proprio fatturato nel Regno Unito.

Ora l’Uk è uno dei mercati di riferimenti del Gruppo (che opera in 90 Paesi), e garantisce un fatturato da 90 mln di euro.  “Rispetto al mercato italiano, che evidentemente è più conservatore e tradizionalista, all’estero c’è più curiosità verso le novità. E per noi, presenti in 90 nazioni, è fantastico poter contare su una simile apertura”, commenta Marco Lavazza, vicepresidente del Gruppo.

I conti di Lavazza non vanno bene solo a Londra, ma si tratta comunque di una testimonianza del focus aziendale sui mercati esteri. Dopo un altro bilancio in crescita, con un fatturato complessivo che nel 2018 ha raggiunto 1,87 miliardi di euro, il Gruppo punta entro il 2020 a fissare al 70% gli introiti dall’estero. “Lo spirito imprenditoriale, l’innovazione e la nostra passione sono alla base di tutti i nostri successi”, dice Giuseppe Lavazza, vicepresidente, proprio dalla All England Club di Wimbledon.

L’azienda, che ha il suo head quarter a Torino, ha registrato negli ultimi 12 mesi una crescita organica del fatturato globale pari al 6,6%, grazie soprattutto all’espansione dell’export, in particolare in Francia, Nord America, Europa e Regno Unito, consolidando in questo modo la propria competitività a livello globale. Nel 2019 il Gruppo Lavazza ha proseguito il proprio consolidamento anche grazie all’integrazione delle società acquisite e ad una crescita consolidata organica.