15 Gennaio 2020

Ferrovie europee, Fs conquista la Spagna  

Fortune

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Trenitalia si aggiudica il 30% del servizio AV. Andrea Giuricin, professore alla Bicocca e profondo conoscitore del settore, spiega i contenuti e le conseguenze di una ‘gara sui generis’. Di Morena Pivetti 

 

Dopo l’Italia, in questo caso davvero la più virtuosa d’Europa, è la Spagna il primo Paese ad aver aperto alla concorrenza i binari dell’Av, in anticipo di un anno sulla data ultima fissata dall’Unione Europea, il 20 dicembre 2020, per l’entrata in vigore del IV Pacchetto ferroviario. Trenitalia ne ha subito approfittato e si è aggiudicata il boccone più grosso, pari al 30% del servizio complessivo, dopo Renfe, la padrona di casa, l’incumbent pubblico spagnolo che si è preso il 60%, mentre Sncf ha incassato il restante 10%. “È una liberalizzazione un po’ strana, sui generis – commenta Andrea Giuricin, professore associato di Transport Management all’Università Milano Bicocca, incarichi in diverse università americane e cinesi, consulente e gran conoscitore dell’Av mondiale, di quella spagnola in particolare – Molto dirigistica, guidata dall’alto, dal gestore dell’infrastruttura ferroviaria spagnola, Adif. Al contrario dell’Italia, che non mise vincoli: chiunque poteva chiedere l’accesso ai binari Av. In assenza di una chiara strategia politica del governo, Adif ha deciso da sola come gestire la liberalizzazione”. 

Ha calcolato di avere, per i prossimi dieci anni, il 65% di tracce libere rispetto all’orario operativo di Renfe e le ha messe a gara, suddivise in tre pacchetti, ognuno con tutte le linee – profittevoli e meno profittevoli, mentre in Italia Ntv ha potuto scegliere quanti e quali collegamenti offrire – dei suoi 3mila chilometri di Av. Il pacchetto A comprende il 60% della capacità totale, il pacchetto B il 30% e il pacchetto C il 10%.

 

La versione completa di questo articolo è disponibile sul numero di Fortune Italia di gennaio.

Puoi abbonarti al magazine in versione cartacea oppure puoi accedere alla versione digitale.

A portata di click

Acquista Fortune in formato digitale per leggere i nostri contenuti su qualsiasi dispositivo.

In ufficio o a casa tua

Abbonati per ricevere dove preferisci ogni nuova uscita della versione cartacea di Fortune.

Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la migliore selezione degli articoli di Fortune.