Advertisement

30 Giugno 2020

La startup dei droni Wesii chiude aumento di capitale da 1 milione

Fortune

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Wesii, startup che si occupa di analisi aeree di alta qualità usando i droni soprattutto per il settore fotovoltaico, ha completato un aumento di capitale da un milione di euro complessivo, che le consentirà di sviluppare numerosi progetti, sia in chiave attuale sia in proiezione futura. Il funding raise vede la partecipazione di tre nuovi investitori: DXT Commodities, Innovation Holding e LigurCapital.

 

Wesii fa parte del circuito delle startup di Wylab, incubatore specializzato in aziende sport-tech, e come detto si occupa principalmente del monitoraggio degli impianti fotovoltaici attraverso lʼutilizzo di droni e delle più sofisticate e moderne tecnologie. Mauro Migliazzi, founder e Ceo di Wesii, spiega i motivi che lo hanno indotto a chiedere lʼaumento di capitale: “Intanto, abbiamo la necessità di sviluppare al nostro interno soluzioni sempre più innovative, che ci consentano di differenziarci rispetto allʼattuale concorrenza, a livello internazionale. Wesii è attualmente leader in Italia nel suo settore, ma ha di recente avviato un processo di internazionalizzazione con lo scopo di andare a competere con i principali player a livello mondiale. Lʼaumento ci consentirà, quindi, di incrementare le risorse interne e di sviluppare servizi sempre più moderni allʼinterno del nostro programma Elios”.

 

Nello specifico, Migliazzi prevede “lo sviluppo di un software potenziato, il miglioramento e lʼefficientamento del portale web, anche con lʼobiettivo di renderlo maggiormente fruibile ai portfoli globali, attraverso lʼinserimento di nuove features. Parallelamente, prevediamo di sviluppare la mobile app, in modo da rendere i clienti sempre più autonomi per quanto riguarda i rilevamenti sul campo. Inoltre, intendiamo potenziare tutto il settore del processing delle immagini, anche con lʼutilizzo di nuove tecnologie di machine-learning e di intelligenza artificiale. Sono tutti piani di sviluppo in vista dellʼapplicazione di Wesii non solo agli impianti fotovoltaici, ma anche a quelli eolici, che prevediamo di avviare a partire dal 2021”.

 

Wesii, fondata e guidata da Mauro Migliazzi, è attualmente partecipata dallo stesso Migliazzi, oltre che da Wylab e da Banca Patrimoni (Gruppo Banca Sella). Il ceo di Wylab Federico Smanio ha detto: “Siamo veramente orgogliosi di questo importante traguardo raggiunto da Wesii. Mauro Migliazzi ha saputo forgiare una realtà altamente innovativa nata a Chiavari, indirizzandola verso un settore diverso dallo sport, primo ambito di applicazione del progetto, e diventando leader di mercato”.

A portata di click

Acquista Fortune in formato digitale per leggere i nostri contenuti su qualsiasi dispositivo.

In ufficio o a casa tua

Abbonati per ricevere dove preferisci ogni nuova uscita della versione cartacea di Fortune.

Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la migliore selezione degli articoli di Fortune.