Advertisement

3 Luglio 2020

Tesla potrebbe entrare nelle 500 aziende più importanti del mondo

Fortune

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Elon Musk sta per realizzare il suo sogno. La performance delle azioni della sua società di auto elettriche è stata migliore delle aspettative: Tesla è diventata la società automobilistica più valutata al mondo ed ha chiuso il primo semestre del 2020 con numeri da capogiro, con un titolo che vale cinque volte di più rispetto allo scorso anno. Dai 230 dollari circa di un anno fa, le azioni di Tesla hanno toccato il picco di 1.200 dollari di oggi, in crescita del 7%.  

 

I mesi della pandemia non hanno sfiduciato gli investimenti: le azioni della società di Musk sono cresciute del 90% negli ultimi sei mesi. Anche se la fabbrica principale in California è stata chiusa per oltre un mese, il periodo di crisi non ha dissuaso gli investitori, che vedono il genio di Elon Musk e puntano su di lui, l’unico che è riuscito veramente a rendere ‘sexy’ le auto elettriche. 

 

Dopo dieci anni dal debutto al Nasdaq, ora l’azienda punta a entrare nella S&P500, l’indice con le aziende americane più capitalizzate e più importanti al mondo. La sua capitalizzazione di mercato, 205 miliardi di dollari, ha dunque superato quella di Toyota, anche se per quanto riguarda la produzione il confronto non regge: Tesla produce molte meno macchine, e gli analisti sono scettici su questo punto. Lo stesso Musk aveva twittato tempo fa che “il prezzo delle azioni di Tesla è troppo alto” facendo crollare il titolo per breve tempo, ma senza comunque fermare la corsa della società verso un semestre da record.

A portata di click

Acquista Fortune in formato digitale per leggere i nostri contenuti su qualsiasi dispositivo.

In ufficio o a casa tua

Abbonati per ricevere dove preferisci ogni nuova uscita della versione cartacea di Fortune.

Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la migliore selezione degli articoli di Fortune.