A2A 3

Una scrivania digitale (e crittografata) per il telelavoro

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
telelavoro startup corsi online formazione aziendale smart working
ferrovie 2022

La scrivania digitale Made in Italy che punta sulla crittografia militare per garantire la sicurezza degli utenti. Si chiama VDesk ed è una delle risposte alle esigenze di aziende – multinazionali ma anche pmi – che hanno sposato il telelavoro e lo smart working anche nella fase successiva al lockdown. L’idea della startup romana LiveBox per la diffusione e sincronizzazione immediata delle informazioni, coordinamento e conseguente autonomia operativa alla portata di tutti: con un clic è possibile mettere in sicurezza il contenuto e gli allegati di mail – grazie al client unico per e-mail e Pec – il calendario e i dettagli dei contatti in rubrica, gestiti anche questi attraverso moduli dedicati.

 

Uno strumento contro gli attacchi e i furti informatici che utilizza nove moduli per un’organizzazione a 360 gradi dell’attività lavorativa: da vFlow che permette una gestione fluida e automatizzata delle attività a vShare (condivisione di documenti e dati), poi vConnect per le chat e le call anche di gruppo in un ambiente completo e sicuro, fino a vDPA per la firma digitale.

 

“Lo smart working rappresenta un’ottima opportunità per tutte le aziende che intendono operare restituendo alle persone flessibilità e autonomia nella scelta degli spazi, degli  orari e degli  strumenti da utilizzare, a fronte di una maggiore responsabilizzazione sui risultati”, spiega Raffaele Amoroso, il titolare di Livebox. “Questo approccio implica non solo una revisione della cultura organizzativa, e flessibilità rispetto a orari e luoghi di lavoro, ma soprattutto una dotazione tecnologica che possa supportare la nuova modalità operativa. vDesk è una scrivania digitale capace di sapersi integrare con gli strumenti di lavoro già esistenti in azienda con qualsiasi dispositivo e connettività disponibile, mantenendo ai livelli massimi la sicurezza delle informazioni e dei dati aziendali, proteggendo aziende e lavoratori da attacchi e furti informatici”.

 

La piattaforma realizzata da LiveBox, per garantire la sicurezza delle informazioni e dei documenti trasmessi e salvati, si affida ad alcuni standard di connessione e cifratura, oltre a un sistema di autenticazione a due fattori. Ovvero, lo standars TLS, protocollo sicuro utilizzato da Https, protegge tutte le connessioni tra server e client, ed è attivo su tutti i moduli della suite vDesk. Lo standard utilizzato per la crittografia sul server è quello militare AES- 256. VDesk è utilizzata da Notartel, la società informatica dei notai italiani.

REVERSE

Leggi anche

REVERSE
A2A

Ultim'ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.