cdp banner 1
cdp banner 2
WBF

Coronavirus, compromesso difficile tra rischi e danni

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Aboca banner articolo

Arriva una nuova stretta. Si torna a un regime di prescrizioni che ha l’effetto di un parziale lockdown. I numeri del Coronavirus tornano a fare paura e il Governo reagisce con gli unici strumenti a disposizione, le norme che riescono a modificare radicalmente i comportamenti che possono agevolare la diffusione dell’epidemia.

 

Una reazione che va valutata guardando al rapporto che c’è tra i rischi che si corrono e i danni che si producono, sul piano economico e sociale.

 

Posto che non è pensabile lasciare che il Coronavirus faccia il suo corso senza contenerne gli effetti sul piano sanitario, gli interventi devono essere proporzionati oltre che efficaci. Un eccesso di rigore potrebbe rivelarsi catastrofico da un punto di vista economico mentre un eccesso di lassismo potrebbe compromettere il risultato finale. Trovare un equilibrio corretto è tutt’altro che banale ma è quello che si chiede a chi deve prendere decisioni in questa fase.

 

L’unica strada percorribile è quella di fare delle scelte nette. Da una parte, gli spazi di libertà sacrificabili per l’interesse comune. Dall’altra, quelli da preservare per non tornare al blocco totale dell’attività e delle relazioni sociali. A partire dalla scuola, che deve restare una frontiera da difendere.

 

Sul piano strettamente economico, si deve puntare a circoscrivere il danno, che andrà comunque risarcito, senza compromettere l’intero tessuto produttivo. La ripartenza dopo il lockdown è stata lenta e parziale, un nuovo stop generalizzato comporterebbe la chiusura definitiva di troppe aziende e una perdita insopportabile di posti di lavoro.

 

Rinunciare al calcetto o alle discoteche è una cosa, anche se dietro ci sono comunque imprese e lavoratori, fermare di nuovo il Paese è un’altra. Anche perché monitorare con grande attenzione l’evolversi dei contagi non vuol dire necessariamente arrendersi a una rincorsa quotidiana tra aggiornamento della contabilità dell’epidemia e inasprimento delle misure di prevenzione.

WBF
cdp 2

Leggi anche

WBF
cdp 2
cdp 1
A2A

Ultim'ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.