Advertisement Advertisement Advertisement Advertisement Advertisement
pfizer

8 marzo: uomo, padre e manager

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
8 marzo parità di genere

Uomo, padre e manager. Se una bio dovesse iniziare in questo modo, la parità di genere sarebbe raggiunta. O addirittura capovolta. Tutti i giorni, e non solo l’8 marzo.

Sembra un paradosso, ma ogni volta che si scrive ‘donna, madre e manager’ si descrive una società ancora in ritardo. Nonostante le buone intenzioni. Se essere donna e madre devono essere ancora note di merito per enfatizzare una realizzazione personale, vuol dire che c’è ancora tanta strada da fare.

Oggi, ancora, per la carenza delle politiche di welfare e di lavoro, la maternità viene rappresentata come un ostacolo da superare nel percorso professionale. E l’essere donna, di conseguenza, una condizione nonostante la quale si arriva a un risultato.

Perché non sia più così, la parità di genere va costruita, rivendicata e difesa in ogni ambiente, in ogni situazione, in ogni luogo. E, soprattutto, tutti i giorni. Deve essere un valore, per le donne e, soprattutto, per gli uomini.

Bene, oggi è l’8 marzo. E, insieme all’impegno a non scrivere più ‘donna, madre e manager’, l’augurio che facciamo a tutte e tutti, donne e uomini, è di poter arrivare presto a scrivere un ridicolo, ma salutare, ‘uomo, padre, e manager’.

Microsoft Banner Articolo
Innova Finance

Leggi anche

TTG
ttg
servier box 2
data factor
omron
pfizer

I più letti