Advertisement Advertisement Advertisement Advertisement Advertisement
pfizer

Sostenibilità, Cisco: ecco i vincitori della Green&Blue Smart Marathon

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Oltre 200 partecipanti e 15 progetti raccolti, frutto della “maratona di idee” lanciata agli inizi di maggio che, nella visione di Cisco, rappresenta il primo passo per la creazione di un ecosistema dove il digitale è lo strumento che abilita la transizione ecologica e la circolarità. Il nome dell’iniziativa: Green&Blue Smart Marathon, creata da Cisco, Officine Italia e Codemotion.

I partecipanti hanno seguito un percorso di quasi 2 mesi, che si è concluso il 25 giugno scorso, durante il quale hanno potuto confrontarsi con grandi aziende italiane già impegnate in progetti “green & blue” e innovativi.

Tutti i progetti presentati avevano al centro quattro temi – smart mobility, smart utility, smart building e smart citizen – e ciascuno di essi rispondeva all’obiettivo della challenge: studiare nuovi modi di interazione tra l’uomo, l’ambiente e le tecnologie, sfruttando il potenziale dell’Internet delle Cose per creare soluzioni intelligenti e sostenibili.

“Complimenti, di cuore, a Imomushi Probe, vincitore della nostra challenge e un grande grazie a tutti coloro che hanno partecipato” ha commentato Gianmatteo Manghi, Amministratore Delegato di Cisco Italia. “Mi riempie di soddisfazione vedere così tanto impegno su un tema così importante come quello della sostenibilità e sono orgoglioso che questa challenge abbia fatto emergere così tante idee interessanti, a testimonianza del fatto che i nostri giovani sono pieni di talento, sensibilità, creatività e voglia di “fare”, al contrario di quanto spesso si sente dire. Il nostro impegno deve essere quello di dare loro la possibilità di esprimersi e contribuire alla rinascita del nostro Paese, costruendo un futuro più sostenibile e inclusivo”.

Oltre al team Imomushi Probe sono stati premiati Ride&Reload e Green Ocean ed è stata data una menzione speciale al progetto Harte.

La premiazione si è svolta nel Museo Nazionale della Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano, in occasione del Summit “Brand New Skills: Green&Blue Generation”, organizzato da Cisco Italia. Padroni di casa dell’evento Gianmatteo Manghi e Fiorenzo Galli, Direttore Generale Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci, che si sono confrontati con rappresentanti del mondo accademico, delle istituzioni e delle realtà imprenditoriali sul tema della sostenibilità, offrendo ai partecipanti punti di vista diversi e interessanti spunti di riflessione e approfondimento.

Ecco i progetti premiati.

Primo classificato: Imomushi Probe

Sonda innovativa dotata di tecnologia Lidar, UPGS di precisione e AI che individua e previene punti di rottura o falle nelle tubature, permettendo un monitoraggio costante e interventi mirati

Secondo classificato: Ride&Reload

Hub-charger per ristoranti e bar, grazie al quale l’utente può ricaricare il monopattino comodamente mentre consuma.

Terzo classificato: Green Ocean

Progetto focalizzato sul miglioramento della qualità dell’aria, sulla semplificazione della vita lavorativa e su un sistema digitale di incentivazione green. Tre aree che insieme contribuiscono ad una nuova visione di vita sostenibile.

Menzione speciale: Harte

Progetto finalizzato alla sensibilizzazione dei cittadini verso atteggiamenti più attenti all’ambiente. Piattaforma che fornisce ai cittadini autenticati mediante SPID punti e badge in base alle loro attitudini “green”.

Microsoft Banner Articolo
Innova Finance
box alfasigma 1

Leggi anche

ttg
omron
pfizer
Milteny Banner 1
Milteny Banner 2

I più letti