Valentino Rossi, quanto è difficile lasciare

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
ferrovie 2022

Valentino Rossi lascia le corse, dopo 25 anni e nove titoli mondiali. Uno dei campioni più grandi dello sport mondiale capisce, forse con qualche mese di ritardo, che è il momento di cambiare vita. Come lui, prima e dopo di lui, è toccato e toccherà ad altri campioni.

Le parole che ha scelto per dare l’annuncio sono significative. “È dura prendere questa decisione, avrei voluto correre per altri 25 anni ma è arrivato il momento di dire basta”. E, ancora, “è un momento triste e difficile, dire che l’anno prossimo non correrò con una moto”. Il momento di dire basta, un momento triste e difficile. Come viverlo, come capire che quel momento è arrivato, come accettare che deve finire un’esperienza che, nel caso di Valentino Rossi, ha significato successo, fama, denaro e, soprattutto, una smisurata gratificazione personale.

Rossi ha scritto la storia del motociclismo e ha rappresentato, per 25 anni, un modello da inseguire. È riuscito ad allungare la sua carriera sportiva fino e oltre il limite anagrafico grazie a un talento infinito. Ora, deve accettare di fermarsi, di togliere la tuta e il casco per progettare una nuova vita. Succede a tutti gli sportivi ma ognuno di loro deve elaborare il distacco dall’attività agonistica con i propri strumenti.

La durata relativamente breve di una carriera sportiva impone questo passaggio in una fase intermedia della vita, spesso intorno ai quarant’anni. Lo stesso passaggio avviene in genere più tardi per i lavoratori, per i professionisti, per i manager e per gli imprenditori. E se in molti casi è la pensione a segnare il cambio di vita, per chi ha la possibilità di scegliere quando compiere il passo il momento è spesso posticipato e allontanato, comunque quasi sempre sofferto.

Lasciare è sempre difficile. Per Valentino Rossi, vuol dire fare altro, senza una moto da spingere fino al limite. “Ho fatto questo per quasi 30 anni e l’anno prossimo la mia vita cambierà da un certo punto di vista”, dice, spiegando le ragioni della sua decisione. Cambia la vita e si chiude un pezzo di storia. Quella di Rossi è leggenda sportiva che dovrà trovare una nuova dimensione. Per ognuna delle persone che lasciano una vita professionale, resta comunque un passato da chiudere e un futuro da costruire.

Leggi anche

BITPANDA
INFRATEL

Ultim'ora

Fortune Italia
ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.

Fortune Italia