WBF

Hong Kong, lo strano caso dei criceti che ‘risorgono’ come Nft

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
criceto nft hong kong
Enel 2022

A Hong Kong è stato deciso di sopprimere quasi 2000 tra criceti e altri piccoli animali provenienti da pet shop per frenare la diffusione del Coronavirus: la settimana scorsa è stato individuato un focolaio scaturito da un negozio di animali. Decine di criceti del negozio ‘Little boss’, importati dai Paesi Bassi, sono risultati positivi al ceppo Delta, così come diverse persone in qualche modo collegate al negozio. La decisione, racconta Fortune.com, ha causato la protesta di proprietari di animali domestici e gruppi animalisti.

I funzionari di Hong Kong riconoscono che non ci ancora sono prove certe che i criceti infettino gli esseri umani. Ma le possibilità che una cosa del genere si verifichi stanno aumentando, ha detto il funzionario sanitario di Hong Kong, Chuang Shuk-kwan, in una conferenza stampa. Le autorità hanno “fortemente incoraggiato” chi ha acquistato criceti dopo il 22 dicembre, quando il primo gruppo dai Paesi Bassi è arrivato a Hong Kong, a consegnare gli animali per sottoporli ad eutanasia animale.

In risposta sono sorte petizioni online (una, su change.org, ha raccolto più di 36mila firme in tre giorni) e gruppi per la protezione dei criceti, che si sono presentati fuori dalle strutture di raccolta degli animali domestici e hanno usato i social media per dire ai proprietari che la consegna degli animali domestici è volontaria e non obbligatoria per legge.

Nel frattempo, un gruppo di quattro studenti universitari e neolaureati di Hong Kong vuole “resuscitare digitalmente” 2.000 criceti. “Vivranno con noi sulla blockchain”, hanno detto i fondatori del progetto su Instagram.

Il progetto è chiamato ‘Carrie’s Hamsters’, dal nome della Chief executive di Hong Kong, Carrie Lam. L’obiettivo è ‘coniare’ (il processo che nel mondo blockchain si chiama ‘minting’) 2.000 criceti come NFT. I sostenitori del progetto riceveranno criceti creati digitalmente in varie forme e colori: in ogni caso, “attributi che faranno riferimento a Hong Kong”, hanno affermato gli organizzatori in un post su Instagram.

Il minting avviene su Solana, una piattaforma blockchain che ospita migliaia di progetti NFT, DeFi (la finanza decentralizzata) e Web3.

Un teaser del progetto, pubblicato giovedì scorso, raffigura un criceto digitale che vaga per Penny’s Bay, la struttura di quarantena di Hong Kong per viaggiatori in entrata, e persone esposte al COVID-19. Hong Kong ha una delle politiche COVID-19 più rigorose al mondo: la maggior parte dei viaggiatori e degli equipaggi aerei sono soggetti a 14 o 21 giorni di quarantena in hotel. Circa 100 persone che hanno visitato il pet shop ‘Little Boss’ sono state mandate a isolarsi nella struttura, che si trova a soli 800 metri dal parco divertimenti Disneyland di Hong Kong.

Alcuni dei criceti NFT sono stati raffigurati con protezioni per il viso COVID-19 e un elmetto giallo, quest’ultimo simbolo delle proteste del 2019.

La versione finale dei criceti digitali avrà un aspetto leggermente diverso dai prototipi attualmente rilasciati (visibili su Instagram) che sono in un formato ‘grezzo’, afferma il gruppo.

Fortune.com ha scambiato messaggi con una delle fondatrici del progetto, che ha insistito per rimanere anonima, dicendo che il gruppo preferisce mantenere una certa privacy nel mondo delle criptovalute. La fondatrice, che si firma con le sue iniziali ‘CW’, ha detto “siamo semplicemente amanti degli animali. Alcuni di noi hanno criceti a casa, quindi siamo rimasti piuttosto colpiti” dalle notizie sulla soppressione.

I proventi delle vendite degli NFT andranno a favore di un ente di beneficenza per i diritti degli animali, e sosterranno i costi operativi della comunità, ha affermato CW. I fondatori sceglieranno quattro enti di beneficenza. Con una votazione su Instagram selezioneranno poi l’ente di beneficenza che riceverà i fondi.

L’articolo completo di Yvonne Lau è su Fortune.com.

WBF

Leggi anche

WBF
A2A

Ultim'ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.