CDP3Advertisement
CDP4Advertisement
WBF

La settimana, storie e analisi: Eni tra Gnl e Plenitude

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
claudio descalzi eni
Aboca banner articolo

Ecco le notizie della newsletter di questa settimana:

– Eni tra Gnl e Ipo rinviate
– Covid torna a volare in Italia
– Pharma, la promessa dei big data
– Il gender gap nello sport
– Un ospedale iperconnesso (al 5G)

 

L’opinione

Di Alessandro Pulcini

Non che i mesi precedenti siano stati privi di avvenimenti, ma la settimana appena trascorsa per Eni è stata piuttosto significativa. L’ultimo aggiornamento sul Cane a 6 zampe è arrivato il 22 giugno: il rinvio dell’Ipo di Plenitude. La creatura di Eni nata dall’unione del business retail con quello delle rinnovabili non arriverà quindi su Euronext Milan nei tempi previsti (luglio), perché dall’annuncio da parte di Eni e Plenitude dell’Intention to Float, lo scorso 9 giugno, le condizioni di mercato sono peggiorate, ha scritto Eni in una nota: insomma, i mercati sono troppo volatili. Meglio aspettare.

Indietro di qualche giorno, e si arriva a un risultato che racconta molto del futuro energetico dell’Italia: Eni è stata selezionata da QatarEnergy come nuovo partner internazionale per l’espansione del progetto (da 30 mld di dollari) North Field East. Anche conosciuto come il “progetto Gnl più grande al mondo”.

Trovate qui l’articolo integrale.

[email protected]

 

Le altre storie della settimana

Health
Covid vola in Italia e crescono i ricoveri, il nodo dell’isolamento

L’arrivo dell’estate ha visto il ritorno dei turisti nelle città d’arte e una impennata dei contagi Covid in Italia: i numeri del monitoraggio della Fondazione Gimbe segnalano un +58,9% in una settimana, mentre aumentano anche ricoveri ordinari (+14,4%) e terapie intensive (+12,6%). 

Dall’edicola
Pharma, la promessa dei Big data: intervista a Eric Cornut (Menarini)

Dalle nuove modalità di lavoro esplose con la pandemia alla “formidabile promessa dei big data”: il pharma dopo oltre due anni di Covid è cambiato, e si trova ad affrontare nuove sfide. Con una certezza: l’Italia viene guardata dal resto d’Europa con occhi diversi. Ne è convinto Eric Cornut, manager elvetico dal 2018 presidente di Menarini.

Tv
A cosa serve una tv pubblica nell’era digitale

È dagli anni Cinquanta del secolo scorso che si discute se il servizio pubblico radiotelevisivo abbia un senso in Europa. Se sia lecito riservare un così ampia area di mercato della comunicazione a un soggetto “non di mercato” come la tv pubblica. Sia che si tratti di un burosauro come da decenni è la Rai, sia che possa essere un bastione della cultura nazionale, produttore di contenuti alti e innovativi come la Bbc, modello storico di servizio pubblico fin dagli anni Venti (sempre del secolo scorso).

Dall’edicola
Un ospedale iperconnesso: la scommessa sulle reti ‘private 5G’

Le reti ‘Private 5G’ hanno il potenziale per ravvivare il percorso di una tecnologia che promette da anni di rivoluzionare la connettività. Ora potrebbero cambiare anche la sanità. Nel 5G Lab di Verizon a Londra, ne abbiamo parlato con Massimo Peselli, Senior Vice president Global enterprise di Verizon Business.

Notizie Adnkronos:

– Gas, la partita di Snam e il modello Hera: la sfida della sostenibilità

– Inps-Upb, un bilancio di Quota 100

 

 

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
WBF

Leggi anche

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
WBF
A2A

Ultim'ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.