WBF

Proptech, raccolta da 400 mln di euro per Casavo

Aboca banner articolo

Cento milioni di euro nel round di investimento Serie D guidato da Exor e linee di credito da 300 milioni di euro firmate Intesa Sanpaolo, Viola Credit e altri istituti di credito: con una raccolta da 400 mln di euro, ora Casavo vuole estendere la propria leadership nel proptech europeo.

La scaleup (che ha ormai superato gli 800 mln di euro raccolti, tra equity e debito, dalla fondazione nel 2017) vuole continuare a sviluppare la propria piattaforma e il raggio d’azione geografico, e scalare l’attività di acquisizione immobiliare per i prossimi anni. L’obiettivo rimane quello di ridisegnare l’esperienza di chi vende e compra casa.

Chi ha investito

Il round di finanziamento è stato guidato da Exor NV, che aveva già guidato il round di serie C del 2021. “Casavo sta diventando leader indiscusso in Europa nel settore PropTech e siamo entusiasti di continuare il viaggio con Giorgio. Nonostante le turbolente condizioni del mercato, il team ha lavorato molto bene fino a oggi e siamo ottimisti per il futuro”, ha affermato Noam Ohana, Managing Director di Exor Seeds.

“Siamo felici di rafforzare la nostra relazione con Exor dopo il loro investimento iniziale dello scorso anno, e di dare il benvenuto a tutti i nuovi investitori a fianco dei nostri attuali azionisti” afferma Giorgio Tinacci, Fondatore e CEO di Casavo.

Tra i nuovi investitori figurano Neva SGR (Gruppo Intesa Sanpaolo), Endeavor Catalyst, Hambro Perks, Fuse Ventures Partners, oltre a angel investor come Sébastien de Lafond (fondatore di MeilleursAgents).

L’insieme degli investitori coinvolti fornisce un mix di competenze strategiche per supportare la crescita futura dell’azienda, dicono da Casavo. Tutti i principali investitori attuali tra cui Greenoaks, Project A Ventures, 360 Capital, P101 SGR, Picus Capital e Bonsai Partners hanno partecipato al round di investimento Serie D.

Secondo Tinacci il round consentirà a Casavo “di consolidare la nostra leadership in Europa attraverso ulteriore crescita in Italia, Spagna e Portogallo, e ci permetterà di espandere il nostro business in nuovi mercati, con la Francia come priorità. Continueremo a investire nella nostra missione di semplificare il modo in cui le persone vendono e comprano casa, proseguendo il percorso di evoluzione da Instant Buyer a marketplace residenziale di nuova generazione”.

L’ulteriore finanziamento asset-backed di 300 milioni di euro include un’estensione di 190 milioni di euro della principale linea di credito di Casavo, a sostegno dell’espansione in altre aree geografiche. L’operazione ha visto la partecipazione di nuovi finanziatori, tra i quali Intesa Sanpaolo (IMI Corporate & Investment Banking Division), che si uniscono alla compagine attuale composta da Goldman Sachs e D.E. Shaw & Co. Il finanziamento prevede una significativa riduzione del costo del capitale, dicono da Casavo.

Come funziona Casavo

Casavo è nata come piattaforma per l’acquisto diretto di case, con un modello di business noto come “Instant Buying”. L’azienda si è poi evoluta in un marketplace dove i proprietari di casa possono iniziare il processo di vendita o di acquisto con il pieno supporto di Casavo in ogni fase. Ad oggi, Casavo ha eseguito transazioni per oltre 1 miliardo di euro.

I venditori possono ricevere un’offerta di acquisto direttamente da Casavo, oppure trovare l’acquirente grazie alla rete di agenzie partner. Gli acquirenti hanno accesso a una selezione di immobili “pronti per essere abitati”, con servizi complementari come Casavo Mutui. La piattaforma di Casavo mette inoltre in contatto gli operatori del settore immobiliare, tra cui agenzie immobiliari, banche e società di ristrutturazione.

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
IV Forum Health
WBF

Leggi anche

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
IV Forum Health
WBF

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.