Advertisement Advertisement Advertisement Advertisement Advertisement
aimaa

Ricostruzione: Mutti, dobbiamo concentrarci su produttività sostenibile/Video

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email

“Dobbiamo riscoprire la capacità di creare valore, concentrandoci su una produttività sostenibile, che guardi anche al futuro e non solo limitandoci a una visione sull’oggi”. Francesco Mutti, amministratore delegato di Mutti Spa, azienda alimentare nota per i suoi prodotti legati alla lavorazione del pomodoro, nel corso di un’intervista per il ciclo Ricostruzione di Fortune Italia, indica quale debba essere l’insegnamento principale da cogliere nella gestione della crisi del Covid-19 e, soprattutto, nella nuova normalità che seguirà all’emergenza.

 

 

Sono tre le direttrici su cui ragiona l’imprenditore: “il riconoscimento dell’importanza del sapere, capire che la conoscenza, l’essere professionisti, è fondamentale”; “saper anticipare gli eventi, in riferimento soprattutto al rischio più grande, quello di una crisi ambientale”; ragionare, una volta fuori dall’emergenza, anche in termini di sostenibilità, e quindi di contenimento, del debito pubblico: “in venti anni è esploso, arrivando con questa crisi al 160% del pil, non è un buon viatico”.

 

Mutti parla anche del valore dei prodotti, che con la crisi “incide più per la riconoscibilità e la fiducia che per l’innovazione”, e di come la sua azienda abbia attraversato l’emergenza, vivendo “una dicotomia: l’esplosione delle vendite per il retail, per il consumatore finale, e un blocco per il food service legato al fermo della ristorazione”. Uno dei problemi principali della Fase2 sarà proprio quello di “cambiare la programmazione, l’equilibrio tra le due destinazioni del prodotto: una scelta sarà fatta con una base di incertezza elevatissima”.

 

Galapagos Rubrica
Innova Finance
dhl

Leggi anche

dhl
anima 2
data factor

I più letti