Advertisement Advertisement Advertisement Advertisement Advertisement

TikTok e altre 58 app bannate in India

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
TikTok

Il governo indiano ha messo al bando 59 app di provenienza cinese, in quanto “coinvolte in attività che pregiudicano la sovranità e l’integrità dell’India, la difesa, la sicurezza dello stato e l’ordine pubblico”. Tra queste 59 app c’è anche TikTok, l’app in cui si condividono video da 15 secondi, molto diffusa tra i giovanissimi, che non è più disponibile su Google Play né su Apple store. Chi ha già l’app installata sul telefono può continuare a usarla e postare video, anche se ufficialmente la piattaforma sarebbe proibita nel paese. TikTok ha circa 119 milioni di utenti attivi in India, nella top 10 delle app più scaricate sugli store.

 

I media indiani hanno riportato la comunicazione per cui “il ministro delle tecnologie informatiche ha ricevuto molte segnalazioni da varie fonti sull’uso scorretto di alcune app disponibili su Android e iOS per rubare e trasmettere clandestinamente i dati degli utenti, in modo non autorizzato, a server che hanno sedi al di fuori dell’India” e pertanto il loro utilizzo favorisce il coinvolgimento di attività che “minano la sicurezza dell’India”.

 

Nonostante questo tipo di bando sia legato a questioni geopolitiche tra Cina e India, non si può negare come TikTok sia spesso coinvolta in questioni che riguardano la privacy e la protezione dei dati personali. Nel 2019 ha dovuto pagare una multa di 5,7 milioni di dollari per aver raccolto dati personali di bambini senza il consenso. Non è nemmeno la prima volta che l’app viene bannata dall’India: lo scorso aprile, un tribunale ha imposto l’oscuramento dell’app per la facilità con cui i bambini riuscivano ad accedere a contenuti porno e con cui risultavano esposti a predatori sessuali e cyberbulli. L’app è stata poi ripristinata in seguito ad alcune precauzioni prese da ByteDance, l’azienda che ha la proprietà dell’app. Oltre a TikTok, il governo indiano ha messo al bando altre 58 app, tra cui Weibo, Shareit e We Chat, app popolarissime in Cina e India.

Galapagos Rubrica
Innova Finance
box amgen

Leggi anche

Teva NEW
Ferrovie New
Salesforce Retail
box amgen
Milteny Banner 1
Milteny Banner 2

I più letti