Advertisement Advertisement Advertisement Advertisement Advertisement
pfizer

Governo, è finito il Conte 2. Ora decide Mattarella

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email

È finito il governo Conte 2. Il premier, dopo aver annunciato al Cdm le sue intenzioni, ha rassegnato le dimissioni al Capo dello Stato, Sergio Mattarella. In un incontro di mezz’ora, è stata formalizzata l’apertura di una crisi di governo formale.

 

Nessuna sorpresa nel testo del comunicato ufficiale. La formula adottata dal Colle è quella di prassi. “Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto questa mattina al Palazzo del Quirinale il presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte, il quale ha rassegnato le dimissioni del governo da lui presieduto. Il Presidente della Repubblica si è riservato di decidere e ha invitato il governo a rimanere in carica per il disbrigo degli affari correnti. Le consultazioni avranno inizio nel pomeriggio di domani, mercoledì 27 gennaio. Il calendario delle consultazioni sarà reso noto attraverso l’Ufficio stampa”.

 

Ora, dopo il giro di consultazione con tutte le forze politiche, il Capo dello Stato deciderà che tipo di mandato, e a chi conferirlo, per la formazione di un nuovo governo.

 

La possibilità di arrivare a un nuovo governo guidato da Giuseppe Conte è affidato alla possibilità, nelle prossime 48 ore, di dare vita a gruppi parlamentari, alla Camera e al Senato, che si impegnino ad allargare la maggioranza e sostenere una prospettiva di governo stabile. Se così non fosse, è possibile che il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella possa sondare un’ipotesi diversa, con un premier in grado di costruire una maggioranza più ampia rispetto a quella che ha sostenuto il Conte 2.

Finanza Agevolata
Innova Finance
box alfasigma 1

Leggi anche

ttg
omron
pfizer
Milteny Banner 1
Milteny Banner 2

I più letti