AdvertisementAdvertisementAdvertisementAdvertisementAdvertisement
Inventjis

La settimana, storie e analisi: Draghi e il senso della misura

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Mario draghi con mascherina contro Covid

Notizie, approfondimenti e commenti della newsletter di questa settimana (ci si registra qui): Il numero di febbraio di Fortune Italia; il sostegno a Draghi prende forma; chi è Andy Jassy; il processo contabile agli ex vertici Mef; vent’anni di Titolo V.

 

 

IL NUMERO DI FEBBRAIO di Fortune Italia vuole dare un contributo alla costruzione di un dibattito diverso, fondato sulle idee e sulle proposte per risolvere i problemi. Lo facciamo guardando proprio al Piano nazionale di ripresa e resilienza e alle due direttrici principali che lo devono sostenere, l’innovazione e la sostenibilità. Per questo abbiamo parlato con Enrico Giovannini, portavoce di ASviS, l’Associazione per lo sviluppo sostenibile che festeggia 5 anni di vita; con Fabrizio Barca, ex ministro della Coesione territoriale e profondo conoscitore della macchina pubblica; con Massimo Garavaglia, espressione della componente più moderata della Lega di Matteo Salvini. Ci siamo occupati, poi, dei settori che maggiormente sono interessati dal Piano: il digitale, il welfare, gli investimenti Esg.

 

 

Ci si può abbonare al magazine mensile di Fortune Italia qui: potrete scegliere tra la versione cartacea, quella digitale oppure entrambe. Qui invece si possono acquistare i singoli numeri della rivista in versione digitale.

 

 

 

L’opinione

Di Fabio Insenga

 

 

Vanno avanti le consultazioni per formare il governo Draghi. Stanno arrivando segnali di progressiva presa di coscienza dopo lo sconcertante scollamento dalla realtà delle prime 24 ore del suo incarico. Resta da capire con quale composizione, sostenuto da quale maggioranza, e con quale tasso di presenza politica, e quanto tempo ci vorrà, ma è ipotizzabile, a questo punto, che l’ex presidente della Bce possa arrivare a sciogliere la sua riserva al termine delle consultazioni, restituendo al Paese un governo e, soprattutto, una prospettiva. Questi giorni resteranno comunque un passaggio da tenere a mente. Serviranno a ricordare a che punto si può arrivare quando si perde completamente il senso della misura.

 

 

Trovate qui l’opinione integrale.

fabio.insenga@fortuneita.com

 

 

 

Le altre storie della settimana

 

 

Politica
Il sostegno al Governo Draghi prende forma

 

Sembra durata un solo giorno la ricreazione. I segnali che arrivano oggi fanno segnare una netta inversione di tendenza rispetto al caotico vociare cui le forze politiche hanno vissuto le prime ore da premier incaricato di Mario Draghi. Uno, in particolare, come era logico attendersi, cambia lo scenario. Le parole dell’ex premier Giuseppe Conte possono spostare gli uomori nel Movimento Cinquestelle e rappresentano sicuramente un’assunzione di responsabilità.

 

Imprese
Chi è Andy Jassy, il nuovo Ceo di Amazon

 

Nei suoi 20 anni in Amazon, Andy Jassy si è guadagnato la reputazione di mago della gestione aziendale, ma con spiccate doti tecniche. Ha trasformato l’attività di cloud computing del titano dell’e-commerce in un’operazione gigantesca, che alimenta le infrastrutture tecnologiche di un lungo elenco di multinazionali. Presto, Jassy assumerà il suo ruolo più importante: Ceo di Amazon. Martedì, la società ha annunciato che subentrerà al fondatore Jeff Bezos, che si farà da parte rimanendo presidente esecutivo.

 

Economia
Derivati, riparte processo contabile a ex vertici Mef, esce Morgan Stanley

 

Si riapre il processo per danno erariale da 4 miliardi nella gestione dei derivati del Tesoro contestato dalla Procura della Corte dei conti all’ex capo della direzione del debito pubblico Maria Cannata e agli ex dg Domenico Siniscalco, Vittorio Grilli (poi ministri dell’Economia) e Vincenzo La Via. Le Sezioni unite civili della Cassazione hanno confermato il difetto di giurisdizione del giudice contabile nei confronti della sola Morgan Stanley, come stabilito da una sentenza della Sezione d’Appello della Corte dei conti del 7 marzo 2019, annullando per il resto la decisione e riconoscendo la giurisdizione della Corte dei conti per gli ex dirigenti del Mef. Nei loro confronti, come richiesto nel ricorso della Procura generale della Corte dei conti, il processo per danno erariale dovrà ripartire dall’inizio.

 

 

Dall’edicola
Regioni, vent’anni di Titolo V. Parliamone

 

È nella recentissima ordinanza della Corte costituzionale – che sospende per la prima volta nella storia della giurisprudenza costituzionale una legge regionale, quella della Valle d’Aosta sulla gestione del Covid – che si può trovare forse il massimo esempio di come si sono articolati i rapporti fra lo Stato e le Regioni durante i vent’anni (2001-2021) dall’approvazione di quel titolo della Costituzione – l’ormai famoso Titolo V – che disciplina i rapporti, appunto, fra lo Stato e le nostre Autonomie.

 

 

 

Notizie Adnkronos:

 

– GSE, energia e sostenibilità: come cambia la comunicazione.

 

– Il conto corrente Selfy di Banca Mediolanum

 

Microsoft Banner Articolo
Innova Finance

Leggi anche

roma 1
milano 1
genova
bologna
roma 2
milano 2
torino
misto 1
roma 3
milano 3
misto 2
roma 4
milano 4
misto
bari
Ferrovie Box Articolo Sito Fortuneita.com
Servier Box health
ibsa
Milteny Banner 1
Milteny Banner 2
Amomed

I più letti