20 Dicembre 2019

La settimana, storie e analisi: il paradosso Tercas

Fortune

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Questa è la versione web della nostra newsletter settimanale. Chi non si fosse ancora iscritto, può registrarsi qui. Questa settimana, oltre alla vicenda della Popolare di Bari e di Banca Tercas:

Il vero bancomat della manovra; come sta cambiando il modo di quotarsi in Borsa; il brand per influencer che sfrutta i lavoratori; Marchionne, Elkann e la lunga ricerca di un partner.

L’ultimo numero del 2019 di Fortune Italia è in edicola. All’interno non trovate solo il nostro Businessperson of the year: uno spazio importante lo abbiamo dedicato alla salute e alle terapie CAR-T, nuova frontiera della cura contro il cancro. E alla proposta di Gilead.

Il nostro primo appuntamento del 2020 si terrà il 15 gennaio, a Roma: con ‘Raccontare la comunicazione’ apriamo il percorso che porterà al premio Best in Media Communication.

 

L’opinione

Di Fabio Insenga

C’è un paradosso che ricorre nelle crisi bancarie. Ultima di una serie, quella della Popolare di Bari. La smania di acquisizioni, che spesso coincide con la volontà di trovare soluzioni ed evitare problemi da parte di Bankitalia, può portare ad accumulare perdite e contribuire a creare buchi nei bilanci difficilmente ripianabili. Come sta chiaramente emergendo, c’è un momento preciso che complica il percorso della Popolare di Bari: l’acquisizione di Barca Tercas nel 2014.

Mettendo da parte anche la polemica politica, per dirla con il Governatore Ignazio Visco, evitando di andare alla ricerca di “illusori capri espiatori”, la domanda è “vale la pena salvare una banca per affossarne un’altra?“.

Trovate qui l’opinione integrale.

f.insenga@magentamedia.it

 

Le altre storie della settimana

Governo
Logistica e trasporti, il bancomat della manovra

Valgono il 9% del Pil italiano, fatturano 85 mld l’anno, contano 108mila imprese e 800mila occupati. Solo l’industria è più grande: logistica e trasporti sono la seconda colonna dell’economia nazionale, come hanno ripetuto tutte le associazioni nelle loro assemblee d’autunno. Il settore andrebbe sostenuto, incentivato, fatto crescere perché è strategico per la nostra manifattura, per le esportazioni, per il Pil. Germania docet. Invece, si sta trasformando nel bancomat del governo e della manovra, a cui accedere indiscriminatamente per reperire le risorse attese dalla plastic tax, dalla sugar tax, dalle flotte aziendali.

Mercati
Cambia il modo di quotarsi in Borsa

Rispetto alle tradizionali Ipo il direct listing non prevede intermediari. Le aziende vendono le proprie azioni direttamente ai nuovi investitori al momento della quotazione. Bypassando banche d’investimento, broker, assicurazioni. In sostanza, è un sistema alternativo alle Ipo, meno costoso. Ma che comporta dei rischi. Ed è uno dei trend che si sta affermando a New York, come spiega a Fortune Italia Fabio Ilacqua, Managing Partner della sede newyorkese di Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners (Gop).

Tech
Il brand delle Instagram-influencer che sfrutta i lavoratori in fabbrica

Esiste un brand che produce abiti scientificamente pensati per l’era di Instagram: si chiama Fashion Nova, e lo troverete taggato in migliaia di post dalla celebrity alla micro-influencer. Abiti da indossare un paio di volte al massimo, il tempo di una foto e di un post, per poi lasciare in fondo all’armadio. In questi giorni il New York Times ha rivelato che dietro questo immenso business c’è uno stuolo di lavoratori sfruttati nella fabbrica di Los Angeles, quartier generale del brand.

Imprese
Fca, storia della lunga ricerca di un partner

Il matrimonio tra Fca e Psa arriva dopo dieci lunghi anni alla ricerca di un partner per il gruppo italo-americano. È John Elkann a realizzare il sogno di Sergio Marchionne, dopo tanti anni a caccia di un ‘grande accordo’, e nell’ultimo periodo – grazie all’azzeramento del debito – senza complessi d’inferiorità, alla pari con gli altri grandi gruppi. Con una parola d’ordine per la famiglia Agnelli: diluire la partecipazione, ma senza disimpegno dall’auto e mantenendo una posizione di forza nel nuovo gruppo.

Notizie Adnkronos:

-Milano-Bicocca guarda al futuro sotto il segno di sostenibilità e innovazione

-Al Muse di Trento sono arrivate le casette di Eni gas e luce con l’installazione ideata dallo studio di Mario Cucinella

A portata di click

Acquista Fortune in formato digitale per leggere i nostri contenuti su qualsiasi dispositivo.

In ufficio o a casa tua

Abbonati per ricevere dove preferisci ogni nuova uscita della versione cartacea di Fortune.

Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la migliore selezione degli articoli di Fortune.