Advertisement Advertisement Advertisement Advertisement Advertisement

La settimana, storie e analisi: il mestiere del portavoce

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
portavoce casalino

Notizie, approfondimenti e commenti della newsletter di questa settimana (ci si registra qui): Il primo test di Draghi; più vaccini Moderna per l’Ue; Bill Gates e i Green Premiums; la sfida dei Cfo e il ruolo della tecnologia.

 

L’ecosistema delle startup al femminile tra il superamento del gender gap nelle aziende e lo sviluppo delle competenze digitali, ma anche della propensione al rischio. È stato questo il tema dell’e-meeting Donne e Startup, evento della comunità Most Powerful Women (MPW) di Fortune Italia. La strada per il successo imprenditoriale femminile, infatti, è ancora impervia e incide anche la pandemia: secondo un rapporto di Unioncamere, si è passati dal 22% al 13% di donne al vertice di imprese. E nelle aziende dirette da donne gli investimenti tecnologici sono minori ed è più difficoltoso anche l’accesso al credito.

 

Ci si può abbonare al magazine mensile di Fortune Italia qui: potrete scegliere tra la versione cartacea, quella digitale oppure entrambe. Qui invece si possono acquistare i singoli numeri della rivista in versione digitale.

 

 

L’opinione

Di Fabio Insenga

 

La nascita del governo Draghi, e la simultanea overdose di presenze di Rocco Casalino su tutta la stampa, propongono un tema interessante. Qual è il ruolo del portavoce del premier e, soprattutto, come si può interpretare il ruolo. La risposta migliore è quella che si riesce a dare cercando il più possibile di attenersi ai fatti. Il punto di partenza è che si tratta di un ruolo chiave. Chi vuole sminuirlo o ridimensionarlo conosce poco le dinamiche del giornalismo e della politica. Il portavoce del premier può essere un riferimento imprescindibile e può influire in maniera consistente sull’azione di governo. È altrettanto vero, però, che si tratta di un compito che si può svolgere bene in modi diversi. Dipende, soprattutto, dal rapporto tra premier e portavoce, e dal profilo di comunicazione che si sceglie.

Trovate qui l’opinione integrale.

fabio.insenga@fortuneita.com

 

 

Le altre storie della settimana

Governo
Ilva primo test per la transizione ecologica di Draghi

L’ex Ilva di Taranto è una polveriera che avvelena il territorio. Il suo inquinamento è “devastante per l’ambiente e la salute”. Ora, il grande siderurgico tarantino dovrà spegnersi entro 60 giorni. Non sono certo carezze quelle che in queste ultime ore sono piovute sulla fabbrica d’acciaio. Un mix di accuse che arrivano direttamente dalla procura di Taranto, con il processo ‘Ambiente svenduto’, e dal Tar di Lecce che ha deciso di dare due mesi di tempo per l’adeguamento delle emissioni degli impianti a valori decisamente più bassi oppure chiudere l’area a caldo. È per questo che l’Ilva potrebbe diventare il primo banco di prova per la transizione ecologica, sicuramente. Ma non solo.

 

Covid
L’Ue fa shopping di vaccini Moderna, aspettando J&J

Più vaccini Moderna per l’Unione europea. Mentre il Vecchio Continente fa i conti con carenze e ritardi, la Commissione Europea annuncia l’acquisto di 150 milioni di dosi aggiuntive del vaccino anti-Covid di Moderna. Queste dosi aggiuntive saranno consegnate nel terzo e quarto trimestre del 2021. Finora la Commissione Europea ha ordinato all’azienda biotech statunitense un totale di 310 milioni di dosi di vaccino. L’accordo, inoltre, include un’opzione per acquistare ulteriori 150 milioni di dosi da consegnare nel 2022.

 

Ambiente
Bill Gates: Per combattere la crisi climatica usiamo i ‘Green Premiums’

 

“Quando lavoravo in Microsoft, io e i miei colleghi analizzavamo i dati sulla nostra attività. Conoscevamo alla perfezione i numeri delle nostre vendite, dei nostri clienti e dei nostri concorrenti. Non eravamo i soli, ovviamente: ogni buon leader aziendale fa la stessa cosa. L’unico modo per sapere se raggiungerai i tuoi obiettivi è capire dove ti trovi in un determinato momento”, scrive Bill Gates. “Ma quando si parla di cambiamento climatico, le metriche veramente importanti non sono così chiare. Penso che questo vuoto aiuti a spiegare perché il dibattito su cosa fare per il cambiamento climatico sia così teso. Quasi tutti concordano sul fatto che l’aumento delle temperature sia un problema urgente, ma non abbiamo mai avuto a disposizione un metodo chiaro per misurare quanto siamo lontani dal risolverlo”.

 

Imprese
La ripartenza delle imprese tra rischi finanziari e tecnologia

Già dalle prime avvisaglie delle conseguenze economiche che avrebbe potuto avere la pandemia, tra le imprese si è cominciato a pensare a come ripartire. Per questo tra le figure manageriali più richieste durante la crisi c’è quella che si occupa di Amministrazione, Finanza e Controllo (AFC) e della pianificazione finanziaria, il Chief financial officer, che deve permettere alla propria azienda di ripartire nonostante il clima di incertezza. Secondo Edilio E. Rossi, Business Development Director per la Digital Finance di Oracle Italia (l’azienda il 25 febbraio al tema dedicherà un evento online, con la partecipazione del prof. Carlo Cottarelli e la moderazione di Mariangela Pira, giornalista di SkyTVNews), la pandemia ha evidenziato come mai prima d’ora “l’importanza del rischio nei processi amministrativi, finanziari e di controllo (AFC), nel sistema decisionale e nella definizione delle strategie d’impresa”.

 

 

 

Notizie Adnkronos:

 

– Florim ottiene la certificazione B Corp

– Ricerca, lettera di 15 scienziate al premier incaricato Mario Draghi

 

Leggi anche

roma 1
milano 1
genova
bologna
roma 2
milano 2
torino
misto 1
roma 3
milano 3
misto 2
roma 4
milano 4
misto
bari
UCB
Gilead
Baglioni
ibsa
jefferson
Masmec
fujifilm

I più letti